Servizio Mediateca

OBIETTIVI E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO


La BAU ha allestito una MEDIATECA con l’obiettivo di raccogliere e rendere fruibili audiovisivi su vari supporti e risorse elettroniche off-line.

La Biblioteca di Area Umanistica “F. E. Fagiani” eroga il servizio di consultazione multimediale a fini di studio e di ricerca.

L’accesso in Mediateca è riservato agli utenti istituzionali del Sistema bibliotecario di Ateneo.


STRUTTURA E ORGANIZZAZIONE

La Mediateca è collocata al secondo livello delle sale di lettura, in un ambiente distinto rispetto agli spazi destinati alla lettura ed è accessibile da parte degli utenti portatori di handicap.

Il servizio di consultazione in Mediateca è effettuato su prenotazione.

Gli utenti possono avvalersi dell’assistenza di un operatore.

Sono disponibili:

  • sette sorgenti audio/video

  • due postazioni per la fruizione degli audiovisivi

  • due postazioni per la fruizione di audioregistrazioni

  • tre PC multimediali.


RISORSE CONSULTABILI

Gli utenti possono consultare, con l’assistenza di un operatore:

  • cassette VHS e super VHS negli standard PAL e NTSC

  • DVD

  • CD-audio

  • dischi in vinile

  • audiocassette

  • banche dati testuali e bibliografiche off-line (disponibili soltanto in locale).


Le risorse disponibili in Mediateca sono individuabili mediante il catalogo on-line del Sistema Bibliotecario di Ateneo UniCal , oppure mediante la sezione Biblioteca digitale del sito della Biblioteca.



ACCESSO ALLE RISORSE

Gli utenti BAU hanno accesso a tutti i seguenti servizi, su prenotazione deve essere effettuata con apposito modulo on-line.


Consultazione di risorse bibliografiche e testuali su supporto elettronico

Per la fruizione delle risorse elettroniche on e off-line (banche dati testuali e bibliografiche, cataloghi di biblioteche remote, virtual reference desk, motori di ricerca specializzati), sono disponibili tre postazioni PC. Al momento della prenotazione, è possibile specificare se si richiede o meno l’assistenza di un operatore per le ricerche. Per l’individuazione delle risorse elettroniche di interesse umanistico o multidisciplinari disponibili, si possono consultare le pagine del sito web della BAU https://bau.unical.it/, nella sezione Biblioteca digitale.


Consultazione di audiovisivi

La consultazione degli audiovisivi è individuale e può essere effettuata sia dalle postazioni audio/video, sia dai PC multimediali.

Dalla postazione assegnata l’utente può selezionare il canale per la fruizione della copia scelta e può regolare l’audio; per ogni altra esigenza che comporti l’uso diretto delle apparecchiature è necessario richiedere l’intervento dell’operatore.


Salvataggio dei dati e stampa

Nel rispetto delle leggi sul diritto d’autore e del regolamento generale della Biblioteca, gli utenti possono salvare e/o stampare i risultati delle ricerche svolte nella sessione di lavoro, attenendosi strettamente alle indicazioni dell’operatore.

Il salvataggio dei dati deve essere effettuato su supporti di memoria che non siano stati utilizzati in precedenza: gli utenti possono, a questo scopo, acquistare floppy-disk o CD presso la Reception o in Mediateca, al costo stabilito nel tariffario generale della Biblioteca. [4]


Prestito

Le risorse elettroniche e multimediali sono escluse dal prestito. Il prestito degli audiovisivi sarà consentito esclusivamente a laureandi e studenti [2] dei dipartimenti DiCES e DISU, che presentino, unitamente alla tessera BAU, malleveria motivata e firmata da un docente della facoltà (vedi modulo).

NOTA

Il Direttore della Biblioteca può autorizzare deroghe alle suddette disposizioni in casi particolari.

OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DEGLI UTENTI

Ciascun utente s’impegna al rispetto delle regole sotto indicate.

• Gli utenti sono tenuti ad utilizzare appropriatamente il servizio, rispettando gli scopi ai quali lo stesso è destinato.

• Gli utenti sono tenuti ad osservare le norme di comportamento generalmente prescritte in Biblioteca; in particolare, considerata la contiguità della Mediateca alle sale di lettura, è fatto obbligo di tenere i telefoni cellulari spenti e di parlare a bassa voce.

• L'uso delle apparecchiature soggiace all'approvazione e alla sorveglianza del personale.

• Non è consentito, in particolare, utilizzare autonomamente le apparecchiature destinate alla consultazione degli audiovisivi.

• Le spese derivanti da eventuali danni causati da un uso improprio delle apparecchiature sono a carico dell'utente.

Per quanto riguarda l’uso dei PC multimediali, sono proibiti:

la violazione delle norme riguardanti gli accessi protetti ed il copyright

la violazione della Netiquette

i tentativi di violazione della sicurezza del sistema informatico locale e remoto

i tentativi di alterare e danneggiare le componenti hardware e software di qualsiasi computer, rete o banca dati, incluse quelle dei PC della Biblioteca

l’uso non autorizzato di account, codici di accesso o numeri di identificazione IP

la violazione delle condizioni di licenza d’uso di qualsiasi software

l’installazione di qualsiasi software

l’accesso indebito a qualsiasi file appartenente a terzi

la violazione della privacy di terzi.

A norma delle vigenti leggi, l’utente è responsabile civilmente e penalmente per l’uso fatto dell’accesso ad Internet. La B.A.U. si riserva di denunciare alle autorità competenti l’utente che si renda direttamente responsabile di attività illecite compiute durante la fruizione del servizio.

La violazione degli obblighi di cui sopra comporta le seguenti sanzioni, in ordine crescente di gravità:

• l’interruzione della sessione di lavoro

• la sospensione temporanea dell’accesso al servizio

• l’esclusione permanente dall’accesso al servizio

• la denuncia alle autorità competenti.

________________________________________

[2] Il prestito concesso ai laureandi ha una durata di tre giorni. È possibile un solo rinnovo entro la data di scadenza e soltanto se il materiale non è stato prenotato; la richiesta di proroga può essere fatta anche per telefono (0984-496246; 0984-496272).

Il prestito concesso agli studenti è di un giorno e non è concessa proroga.

Gli utenti hanno l’obbligo di conservare e tutelare il materiale preso in prestito; nei seguenti casi

danni di qualsiasi natura

smarrimento

furto

della copia in prestito, l’utente è tenuto al risarcimento mediante l’acquisto di una nuova copia o il pagamento del prezzo necessario all’acquisto.




[4] Si veda nota 1.