accesso alla biblioteca digitale Unical

per utenti istituzionali
Per individuare e-books, riviste elettroniche, banche dati di interesse umanistico visitare la pagina BAU dedicata alla Biblioteca digitale.

Le risorse della Biblioteca Digitale che richiedono un accesso autorizzato possono essere consultate dalla rete del Campus o da remoto (via Proxy o via VPN).

da campus
  • dai punti di rete fisica di ateneo
  • da rete WIFI eduroam Unical
da remoto via proxy servergestione del servizio a cura del Servizio Automazione Biblioteche
Accesso: con credenziali personali, da richiedere tramite modulo online > info
Destinatari: docenti, dottorandi, studenti, iscritti master, personale Unical, con tessera utente attiva (rilasciata dalla biblioteca di pertinenza) e indirizzo e-mail istituzionale (...@unical.it)
Login via proxy

Istruzioni per l'accesso da remoto

Suggerimenti

  • Dalla pagina di login si accede ad una lista di risorse, collegate ciascuna al proprio sito.

  • La ricerca va svolta su ogni singola risorsa e va replicata su tutte le risorse di proprio interesse.

  • Lanciando la ricerca in Google Scholar da Proxy si ottiene la segnalazione dei contenuti full-text a cui gli utenti UniCal hanno diritto di accesso.

da remoto via VPNVirtual Private Network UniCal
La connessione VPN abilita a navigare all'interno della biblioteca digitale come da rete di Ateneo.
Accesso: con credenziali "Soldi"
Destinatari: docenti, personale Unical (progetto in corso per espansione ad altri utenti)
Scheda informativa ICT
Guida ICT alla configurazione
"Installazione VPN. La tecnologia IPsec IKEv2 supportata in Windows7, Windows 10 e le ultime due generazioni di sistemi operativi Mac Os X, non richiede alcuna installazione di client per la connessione; gli utenti GNU/Linux dovranno invece installare l’applicazione strongswan all’interno della loro distribuzione di software" (Guida ICT, pag. 3)